La salute è in azienda: il Gruppo Merlo avvia le vaccinazioni dei dipendentiVaccine Day dal 3 giugno: iniziativa con Regione Piemonte, Unità di crisi, DIRMEI e ASLCN1



Per il Gruppo Merlo la salute e il benessere dei collaboratori sono valori fondamentali che da sempre guidano l'attività aziendale. Questi valori sono stati confermati con forza anche negli scorsi mesi resi difficili dalla pandemia. A partire dalla sofferta decisione di fermare la produzione nel 2020 con una settimana di anticipo rispetto alle direttive del Presidente del Consiglio, per potersi attrezzare e garantire la salute durante l'attività lavorativa. Alla riapertura, due mesi dopo, la Direzione del Gruppo Merlo mise inoltre a disposizione gratuitamente a tutti i dipendenti il test sierologico per consentire un rientro più sereno sul posto di lavoro.

Oggi il Gruppo Merlo fa un altro importante passo per garantire ai propri collaboratori di poter tornare il prima possibile a una vita più libera e sicura offrendo a tutti loro e ai loro famigliari la possibilità di vaccinarsi in azienda, senza la divisione per fasce d’età, aderendo al Vaccine Day organizzato in collaborazione con la Regione Piemonte, l’Unità di crisi, il DIRMEI e l’ASLCN1. 

Il Gruppo Merlo ha proposto e sostenuto con entusiasmo l’idea di portare i vaccini in azienda e l’approvazione da parte della Regione Piemonte è un importante riconoscimento dell’impegno profuso.

A partire da giovedì 3 giugno i collaboratori del Gruppo Merlo che aderiranno all'iniziativa e le loro famiglie potranno vaccinarsi presso il padiglione realizzato appositamente dall'azienda. La struttura sarà in grado di effettuare oltre 150 vaccinazioni al giorno e garantirà una rapida copertura di tutti il personale e dei loro cari.

(descrizione)

 

Queste le parole di Amilcare Merlo: “E’ un gesto di considerazione importante verso il nostro Gruppo per cui ringraziamo sentitamente la Regione Piemonte, l’Unita di crisi, il DIRMEI e l’ASLCN1 per aver accolto questa nostra richiesta che ci permette di accelerare i tempi per essere vaccinati e di essere vicini ai nostri collaboratori, in questi momenti difficili e importanti che riguardano la nostra salute. L’augurio più bello, per noi tutti, è che questa attività ci aiuti a riportare nella normalità di vita libera le nostre famiglie, e ci permetta di avanzare nei tanti progetti aziendali innovativi in corso, con interesse e soddisfazione per tutti”.

 

 

Partner