Il podio dell'innovazione stradale 2020: un prodotto raro e un evento unicoL'anno di GuardLED e del convegno (in presenza e sicurezza) di Pereto: per ripartire insieme



Un prodotto raro, un evento unico, due successi del 2020 che nascono dallo stesso laboratorio di innovazione, quello di Vita International, Roadlink e partner. Il primo si chiama GuardLED, il secondo è stato il convegno VisioneSicurezza 2020. Li ricordiamo qui.

Sul podio dell'innovazione

Una luce simbolica in fondo al tunnel. Ma anche una luce più che concreta sulle nostre strade e rotatorie, a rendere visibile il percorso, nel rispetto dell’ambiente, come poche altre soluzioni. Tra i prodotti più innovativi del 2020 vi è certamente GuardLED, il rivestimento in poliuretano alloggiante strip Led che ha suscitato l’apprezzamento di moltissimi gestori di strade, da quelli che l’hanno convintamente applicato a chi ha avuto modo di osservarlo da vicino. Sul primo fronte ecco CAV, gestore del Passante di Mestre, che pioneristicamente l’ha installato, dando origine a un caso scuola che ha trovato posto anche sulla copertina del numero di giugno di leStrade.

(descrizione)

Quindi, ecco un’altra importante installazione autostradale, ente gestore Autostrada Brescia-Padova, sulla rotatoria di San Martino Buon Albergo, Verona, in prossimità del casello dell’A4. GuardLED, sviluppato da Roadlink, è stato apprezzato anche dai vertici Anas e raccontato dai media generalisti e specializzati, tra cui il portale lestradedellinformazione.it, sempre mondo Anas. La ragione di fondo: coniuga come meglio non si potrebbe i concetti di sicurezza passiva e attiva, nonché di armonia con l’ambiente, che dal punto di vista illuminotecnico non aggredisce, ma rispetta.

Vai al sito di GuardLED

Vai al sito del partner astepON

Un evento unico frutto di coraggio e visione

Da uno dei prodotti dell’anno al convegno dell’anno, quello organizzato proprio da Vita International a Pereto (L’Aquila) in collaborazione con Roadlink, astepON e Aisico, nel settembre scorso (media partner leStrade). Una “finestra” di ossigeno tra le due ondate della pandemia, un momento di condivisione, nel pieno rispetto di tutte le norme di tutela della salute, più unico che raro. A Pereto si sono riuniti 160 tecnici, in rappresentanza di stazioni appaltanti, studi di progettazione, imprese, operatori tecnologici, attirati da una serie di presentazioni di primo piano distribuite in due giornate e da diverse prove sul campo, dal crash test notturno con GuardLED illuminato alle prove del dispositivo salva-motociclisti con manichino.

Il titolo del convegno, “Una nuova visione per la sicurezza stradale”, racchiudeva già in sé molti dei topic di cui si è dibattuto. Una novità che vuol dire strada intelligente e sicurezza aumentata, ma anche sicurezza nei cantieri e sostenibilità ambientale, vedi i focus su piste ciclabili, barriere antirumore e barriere di sicurezza in acciaio Corten e legno. Per scaricare tutte le presentazioni dell’evento, che tornerà nel 2021, basta navigare al link qui sotto.

visionesicurezza.it

 

 

 

 

 

Partner