casa editrice la fiaccola

Gli esperti del MIT: negativa la redditività della nuova Torino-Lione Rese pubbliche dal Ministero l'Analisi Costi-Benefici e la Relazione tecnico-giuridica


Gli esperti della Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno completato le valutazioni sulla nuova linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Torino-Lione, producendo le relative Analisi Costi-Benefici e Relazione tecnico-giuridica.

Tutti i documenti sono interamente pubblicati e liberamente consultabili sul sito del Ministero www.mit.gov.it

Per scaricare direttamente l'Analisi Costi Benefici clicca qui

Per scaricare direttamente la Relazione tecnico-giuridica clicca qui

"L'analisi condotta - scrivono nelle conclusioni gli esperti del MIT citati, tra l'altro, dall'Ansa - mostra come, assumendo come dati di input relativamente alla crescita dei flussi di merce e dei passeggeri e agli effetti di cambio modale quelli non verosimili contenuti nell'analisi costi-benefici redatta nell'anno 2011, il progetto presenta una redditività fortemente negativa".

"Nello scenario realistico - scrivono - il valore attuale netto economico (Vane), ovvero il saldo tra i costi e i benefici, risulta pari rispettivamente a -6.995 milioni considerando i costi 'a finire' (escludendo i soldi già spesi) e a -7.949 milioni qualora si faccia riferimento al costo intero".

Partner