casa editrice la fiaccola



FNM e Hyperloop per lo studio di fattibilità del trasporto del futuroMilano Cadorna-Malpensa la rotta per passeggeri e merci


La tecnologia di levitazione magnetica passiva è al centro di un'operazione unica nel nostro Paese che vedrà impegnate FNM e Hyperloop Italia nella strutturazione di uno studio di ingegneria e di fattibilità tecnico-economica-giuridica per un possibile sistema di trasporto passeggeri e merci che colleghi la stazione di Milano Cadorna (partenza) e quella di Milano Malpensa (arrivo)

L'intervento si propone di diminuire le tempistiche di percorrenza proprie della linea ferroviaria tradizionale, abbattendole da 43 a 10 minuti, almeno dando credito alle ipotesi della prima ora. I soggetti incaricati di guidare questa fase esplorativa sottoscriveranno per accettazione una lettera d'intenti nella quale saranno riportati i termini dell'intesa

Sempre a questo livello saranno compiuti approfondimenti sui consumi di energia, così come si pensa saranno richiesti dal nuovo sistema, e sui costi complessivamente ascrivibili all'operazione. 

Secondo Andrea Gibelli, Presidente di FNM, il sistema di trasporto in questione costituirà, per la Lombardia e l'Italia intera, "l'opportunità di entrare a far parte, da protagonista, di un network che unisce università, imprese, ricercatori e ingegneri di tutto il mondo che stanno studiando le innovazioni legate alla tecnologia del 'vuoto'. Questo significa sviluppare la cultura dei distretti tecnologici aperti e delle piattaforme su cui chiunque può dare un contributo di esperienza". 

La visione del Gruppo sui vantaggi derivanti da una simile impostazione vedrà FNM 'contaminato' dalle innovazioni tecnologiche messe in campo per lo sviluppo dell'idea: costruzione, mitigazione ambientale e integrazione dei servizi. Le nuove forme di mobilità a impatto zero o comunque con contenuti che indirizzano verso la sostenibilità ambientale rappresentano, sempre secondo Gibelli, al contempo, una "frontiera che vogliamo esplorare" e "un'opportunità che vogliamo cogliere". FNM metterà al servizio dell'operazione  le proprie competenze nel campo dell'ingegneria e delle infrastrutture che il Gruppo intende far incontrare con le tecnologie trasportistiche più innovative così da riuscire a dar vita un "nuovo e avveneristico modello". 

Lombardia come porta d'accesso alla quarta rivoluzione industriale. Gabriele Bibop Gresta, co-fondatore e Presidente di Hyperloop Global, ha parlato in questi termini della regione italiana capofila a livello economico, indicando poi come immediata, complici i cambiamenti climatici in atto, la transizione dell'umanità verso sistemi resilienti e sostenibili. "Sarà qualcosa di straordinario, paragonabile solo al passaggio dall'agricoltura alla società industriale", ha sottolineato.   

Nel novero degli sviluppatori la sola Hyperloop ha diritto all'utilizzo esclusivo delle tecnologie che permetteranno il pieno funzionamento del sistema di trasporto: la lievitazione magnetica passiva e il VIBRANIUM. "Sarà l'occasione per mostrare le incredibili potenzialità dell'industria e dei talenti italiani - ha concluso Bibop Gresta -. Lavoreremo con FNM e con i migliori partner italiani a stretto contatto con le istituzioni, i cittadini e con prestigiose università. Sono felice che questo sogno inizi dall'Italia. La culla del rinascimento. Il mio Paese".

(photo credits: 2019 Copyright The Loop Italia Srl)

 

Partner