Erosione zero e nessuna perdita di suolo nonostante le piogge torrenzialiLe Università di Perugia e della Tuscia studiano PRATI ARMATI®, l'eco-soluzione che salva la natura

 

L'Università di Perugia (con i professori F. Cotana, V. Pane e M. Cecconi) e l'Università della Tuscia (a sua volta con i professori S. Grimaldi, C. Apollonio, A. Petroselli e F. Tauro), dal luglio dello scorso anno stanno compiendo una serie di verifiche sul campo finalizzate a valutare capacità dei PRATI ARMATI® nel contrastare l’erosione, bloccandola, nonché l'efficacia idraulica e geotecnica di questa tecnologia, anche nel caso di piogge torrenziali.

Per quanto riguarda il blocco dell'erosione, soltanto tra il 10 e l'11 ottobre 2020 sono stati scaricati, sulla parte inerbita con PRATI ARMATI®, 2.200 litri/m2 nel giro 24 ore (la pioggia che cade a Roma in due anni e mezzo, ha fatto notare il blog www.dissesto-idrogeologico.info, che ha dato notizia, tra gli altri, di questa iniziativa). Il risultato: erosione zero, il che ha portato con sé anche l'effetto benefico di scongiurare la perdita di suolo. 

(descrizione)

Qualche giorno fa, il 16 gennaio, i risultati della ricerca sono stati anche veicolati dalla trasmissione Linea Verde di RAI 1 (dal link qui sopra potete vedere il video del canale YouTube di PRATI ARMATI®), mentre poco prima il "Canadian Geotechnical Journal" aveva rilevato che un disastro come quello di Sarno non sarebbe accaduto, se i versanti dove si sono sviluppate le colate rapide di fango fossero stati rivestiti con i PRATI ARMATI®.

(descrizione)Il "concept" di questa tecnologia naturale è stato raccontato, negli anni scorsi, anche da leStrade, che ha spiegato ai suoi lettori come funzionano questi prati dalle radici profonde, sottili ma resistenti, una delle migliori autodifese in circolazione su cui la natura possa contare. Per saperne di più non resta che far visita al sito web della realtà aziendale che l'ha sviluppata, sempre molto ricco di documentazione tecnica e video.

www.pratiarmati.it

Partner