ANSFISA: ecco le basi per una nuova cultura della sicurezza infrastrutturaleAnticipazione leStrade maggio: intervista al direttore Croccolo sulla prima Relazione annuale



Lavorare per una nuova cultura per la sicurezza delle infrastrutture italiane per sviluppare un sistema dinamico, basato sulla prevenzione e sulla chiarezza delle competenze. È questo  l’obiettivo dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture stradali e autostradali ANSFISA, che ha presentato a fine aprile la prima Relazione annuale alla presenza del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini.

(descrizione)

L’ANSFISA, operativa dal 30 novembre scorso, ha incorporato l’ANSF, l’Agenzia per la Sicurezza delle Ferrovie, facendo proprio il know how sviluppato in ambito ferroviario, anche con l’obiettivo di trasferirlo al settore delle infrastrutture stradali, autostradali e dei trasporti rapidi di massa. 

L’Agenzia, che si articola in due direzioni generali, ha il compito di promuovere la sicurezza su circa 840.000 km di strade; fra queste: 8.006 km di autostrade e 27.259 km strade statali (Anas) con 2.179 gallerie, 21.072 ponti e viadotti, 6.320 cavalcavia. Ai quali si aggiungono 17.530 km di ferrovie nazionali e regionali con 5.443 passaggi a livello, 18.847 ponti, viadotti e gallerie, 3.236 stazioni, 30.818 scambi o intersezioni; 1.130 km di ferrovie isolate con 944 passaggi a livello, 1529 ponti, viadotti e gallerie, 288 stazioni e 225 km di impianti di trasporto rapido di massa (metropolitane), di cui 131,6 km in galleria, dislocati in 7 città con 14 linee e 272 fermate. Mentre i soggetti, tra gestori delle infrastrutture, imprese esercenti il servizio e centri di formazione, con i quali il nuovo ente deve interfacciarsi sono più di 8.000.

Sugli obiettivi dell'Agenzia, a margine della presentazione della Relazione annuale, abbiamo intervistato il suo direttore, ingegner Fabio Croccolo. L'intervista sarà pubblicata sul numero di leStrade maggio, in divulgazione a fine mese. Dato l'elevento interesse, per gli operatori del settore, delle informazioni e delle considerazioni in essa contenute, abbiamo ritenuto di anticiparla integralmente sul web, dove può essere scaricata a questo link:

Scarica l'intervista al direttore, ing. Fabio Croccolo, che sarà pubblicata sul prossimo numero di leStrade maggio.

Scarica la Relazione ANSFISA in versione integrale

 

 

Partner