Monitoraggio innovativo e protezione top per oltre 4.000 mezzi da lavoroCantieri, CGTE sceglie LoJack Italia: accordo tra leader per la gestione della flotta

Rafforzare la protezione dal furto delle macchine da lavoro e, soprattutto, massimizzare i dati di gestione della flotta, rendendo più efficace la logistica, attraverso un monitoraggio costante e in real time sul parco mezzi.

Con questi obiettivi è stato siglato oggi un innovativo accordo tra CGTE, azienda leader nel noleggio multi specialista di macchine da lavoro e punta di diamante del Gruppo TESYA, player europeo distributore attraverso la consorella CGT del brand Caterpillar e LoJack Italia, società del Gruppo CalAmp, leader nelle soluzioni telematiche e nel recupero dei veicoli rubati.

Al momento, l’intesa è stata sviluppata per il mercato nazionale, consolidando la partnership già presente da anni nel mercato statunitense tra CalAmp e Caterpillar. 

A bordo degli oltre 4.000 mezzi della flotta CGTE in Italia sarà installata la doppia tecnologia LoJack. Sul fronte del contrasto ai furti dei mezzi, la radiofrequenza (non schermabile, in grado di superare anche le barriere fisiche come container, capannoni, parcheggi sotterranei e garage) sarà abbinata alle soluzioni telematiche che consentono di tenere sotto controllo i parametri vitali dei mezzi, verificandone in tempo reale i chilometri percorsi, il livello di carica della batteria e una serie di allarmi quali l’eventuale accensione e spostamento del mezzo fuori dalla fascia oraria lavorativa, lo scollegamento del dispositivo, l’entrata o l’uscita da una determinata area. Tutti alert che, se attivati, saranno tempestivamente gestiti dalla Centrale Operativa LoJack, attiva 24 ore su 24, che potrà verificare l’accaduto e, nel caso di furto, avviare tempestivamente le ricerche.

(descrizione)

Sul versante della logistica, i dispositivi LoJack consentiranno a CGTE di localizzare in qualsiasi momento tutti i mezzi in flotta, controllare la gestione dei tagliandi effettuati dagli stessi e verificare le ore di accensione del veicolo, elemento prezioso per definire il suo reale utilizzo.

L’accordo con LoJack rappresenta per CGTE una partnership strategica e con grandi prospettive di crescita in futuro”, ha dichiarato Massimo Rossi, AD di CGTE. “Questo passo va nella direzione di aumentare la qualità dei servizi offerti ai nostri clienti (che per CGTE sono al centro di qualsiasi attività ed iniziativa) e migliorare ulteriormente la gestione della Flotta Noleggio grazie a sistemi di connettività più evoluti, che ci garantiranno standard di utilizzo ancora più elevati di quelli già ottimi attuali”.

La partnership con un operatore leader del settore del noleggio multi specialista di macchine da lavoro, come CGTE, costituisce per LoJack un primo passo importante in questo mercato”, sottolinea Maurizio Iperti, AD LoJack Italia e Senior Vice President LoJack EMEA. “Grazie all’esperienza maturata a livello internazionale nel settore delle macchine da lavoro, siamo oggi in grado di offrire soluzioni avanzate, flessibili, tagliate su misura delle singole aziende che intendono proteggere i propri asset, i beni e le strumentazioni e rendere più efficace la propria logistica”.

Partner