A Roma il meeting 4.0 per approfondire tutti gli aspetti della guida autonomaEcco il video integrale del SEMA: il primo Simposio Eclettico della Mobilità Autonoma


Primo marzo con la guida autonoma nel cuore della Capitale. Nel pomeriggio del mese che assisterà all'arrivo della primavera, l'Acquario Romano di piazza Manfredo Fanti (vicino alla stazione Termini) ha ospitato il SEMA, Simposio Eclettico della Mobilità Autonoma (scarica il programma).

(descrizione)L'evento è nato da un’idea di Leonardo Annese, Direttore Scientifico Sema e da tempo firma, per conto dell'AIPCR Italia, anche della nostra rivista, ed è stato un momento di scambio e confronto all’interno del quale sono intervenuti ben 26 addetti di settore e personalità del mondo istituzionale sul tema della guida autonoma tra i quali Sergio Dondolini, Direzione Generale Motorizzazione del Ministero Infrastrutture e Trasporti, Enrico Stefàno, Presidente Commissione Mobilità di Roma Capitale, Anna Botti, Responsabile del Contenzioso Responsabilità Civile e Tutele assicurative di Anas, Luigi Carrarini, Responsabile Servizio Infrastruttura Tecnologica e Impianti di Anas, Massimo Marciani, Presidente FLC Frieght Leaders Council, docenti universitari dell’Università di Roma “La Sapienza”, Roma Tre e di Bologna come Pierluigi Cardarelli, Laura Moschini, Stefano Nobile, Stefano Crisci, Andrea Simone.

Presenti anche l’Eurodeputato italiano Dario Tamburrano (Gruppo EFDD) e Petra Pirklova della DGConnect (Directorate-General Communications Network, Content and Technology), che sono intervenuti sulle iniziative del Parlamento Europeo della Commissione Europea nel settore della  guida autonoma.

Il simposio si è sviluppato attraverso sette tracce tematiche: Accettazione sociale ed etica, Sicurezza stradale, Cyber Security, Responsabilità e regolamentazione, Il veicolo autonomo - Aspetti tecnologici, Nuovo modello del trasporto di persone e merci, Trasformazione sociale e occupazione.

Il SEMA (Simposio Eclettico della Mobilità Autonoma) è il primo evento che ingloba tutti questi temi in un icoincontro attorno al quale gli esperti del settore discuteranno i temi attraverso un dialogo condiviso, anche sulla base delle domande del pubblico e di coloro che hanno seguito l’evento in streaming. 

L’evento è patrocinato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da Anas, dai Comuni di Roma Capitale e Torino, da Aci, dall’Ordine degli ingegneri della Provincia di Roma, da quello degli Psicologi del Lazio, da TTS Italia, dalla World Road Association PIARC Comitato Nazionale Italiano, dalla Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità.

Nel corso dell’evento è stato anche possibile effettuare un “giro” virtuale nel modulo autonomo proposto da Next, sponsor dell’evento, con un'esperienza che porterà i presenti nel futuro della mobilità autonoma. Altri sponsor: Huawei, 3M e Prometeo Engineering.

"Il SEMA - spiega Leonardo Annese a leStrade - è il primo evento in Italia (e forse non solo in Italia) sul tema della guida autonoma dal punto di vista dell’etica, della responsabilità (assicurazioni), della sicurezza stradale e dei tanti effetti che avrà sulla nostra vita quotidiana in particolare per quelle categorie di cittadini con minore autonomia come le persone più anziane o portatori di disabilità. Sarà un format innovativo che non prevede relatori ma la partecipazione di esperti per rispondere alle domande del pubblico anche in streaming.  Non ci sarà né una platea né un panel di relatori ma sarà tutto condiviso in uno spazio comune. Un format diverso che corrisponde maggiormente a un nuovo approccio di comunicazione. Video e slide show renderanno i vari temi più facilmente accessibili".

Un'ultima primizia. Gli ospiti sono stati accompagnati da intermezzi musicali con le più belle canzoni dei Beatles suonate dal gruppo musicale the Bacarocks.

www.semautomobility.eu

 

Partner