leStrade web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                          cookie policy

Banner Volvo CE

A+ A A-

Ferrovie con vista sulle meraviglie italiane

Partirà lunedì 18 giugno la Maratora Ferroviaria che attraverserà la Toscana, la Liguria, il Piemonte e la Valle D’Aosta nel giro di tre giorni. L’obiettivo è promuovere la riattivazione e il rilancio delle linee sospese viaggiando a bordo del mezzo più affascinante di sempre, il treno, e assaporando le eccellenze turistiche, naturalistiche, culturali ed enogastronomiche che caratterizzano le quattro regioni italiane.

L’iniziativa è promossa da Amodo, l’Alleanza per la Mobilità Dolce e chiude il ciclo di eventi che hanno animato la Primavera della Mobilità Dolce avviata il 21 marzo con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’Anci, della Fondazione FS, di Asstra e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene.

Viaggiare sulle ferrovie, incontrare i comitati e le associazioni ambientaliste, è il modo più efficace per verificare lo stato di salute delle reti locali per la crescita e lo sviluppo per il futuro. A questo serve la nostra maratona ferroviaria”, dichiara Anna Donati, Portavoce di Amodo.

Quali saranno le tappe? La carovana partirà il 18 giugno dalla stazione di Firenze sulla linea della Garfagnana, diretta ad Aulla dove si terranno incontri con le associazioni attive in Toscana per poi proseguire nel pomeriggio per Genova, attraverso le Cinque Terre, e incontrare esponenti delle associazioni liguri.

Il tour procederà il 19 giugno, dopo un’escursione sulla ferrovia Genova-Casella, verso Ceva, via Savona. Qui, su alcuni tratti della linea Ceva-Ormea, verrà sperimentato dai partecipanti il ferro-ciclo. A Ormea è previsto un incontro con il sindaco della cittadina piemontese, sostenitore della valorizzazione della linea in chiave turistica. In serata la Maratona raggiungerà Savigliano, sede del Museo Ferroviario Piemontese. Nella mattina del 20 giugno, dopo una visita al Museo, è previsto l’incontro con l’Assessore Regionale Francesco Balocco mentre, nel primo pomeriggio, il viaggio continuerà in direzione Aosta per incontrare autorità e associazioni della Valle e sollecitare la riapertura della linea di Pré Saint Didier.

www.mobilitadolce.net

 

Torna in alto
doto vuoto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente